Dimagrire mangiando di più

Quante volte mi avete sentito dire che le calorie applicate agli organismi viventi non hanno alcun senso e non è un semplice calcolo aritmetico che ci farà dimagrire.

Bene, oggi voglio farvi partecipi di quanto avvenuto con un cliente negli ultimi mesi, è già successo altre volte, ma questa volta volevo raccontarvela.

Il cliente in questione è un uomo obeso di 42 anni: altezza175 cm, peso 120 Kg.

Il cliente in questione mi contatta perché non riesce a dimagrire, seppure a suo dire in dieta.

Incontro in studio e anamnesi della situazione:

– uomo di 42 anni obeso

– Latto/ovo vegetariano

– Persi 10 Kg negli ultimi 3 mesi, tuttavia nelle ultime settimane è sostanzialmente stabile

– Composizione dell’alimentazione: 70% Carbo ( frutta, verdura, grande uso di cereali ), 10% grassi ( olio extravergine di oliva, frutta secca e grassi saturi ), 20% proteine provenienti principalmente da legumi e formaggi

– Totale calorico giornaliero stimato 1400 Kcal

Mi pare subito chiaro che l’apporto calorico sia troppo basso e lo sia da troppo tempo, inoltre le percentuali dei nutrienti che compongono la sua dieta sono a mio parere estremamente sfavorevoli per una persona che evidenzia già una resistenza insulinica in atto ( circonferenza vita 130 cm ).

Gli dico che dobbiamo cambiare strutturalmente la sua dieta partendo dal rapporto dei nutrienti e seguendo con l’apporto calorico totale, il cliente è disposto ad inserire del pesce come fonte proteica ( ogni tanto già lo mangiava ), rimane perplesso invece quando gli dico che per resettare il suo metabolismo dovrò portarlo a circa 3000 Kcal/die facendogli mangiare molti grassi per almeno due settimane, nel frattempo sconsiglio di fare attività fisica.

Dopo due settimane mi chiama e mi dice che ha perso 3 Kg, mangia tantissimo e non ha più fame.

A voi lascio tirare le conclusioni su questo caso ( vi dico solo che non è il primo ).

Buon inizio settimana a tutti

Dieta Paleo e pesi

Dal momento che il Post di ieri sulla Dieta Paleo ha riscosso così tanto successo vi aggiorno su quanto successo con il ragazzo in questione ( chiamiamolo Marco per semplicità ).

Essendo Marco tra i miei contatti di Facebook mi ha detto che si è divertito tantissimo a leggere i vostri commenti, ha così potuto capire che la cosa è più complessa di quanto avesse inizialmente creduto ed inizierà con me il percorso da settembre.

Dal momento che ci sono stati molti di voi particolarmente negativi nei Post, oggi vi vorrei presentare un mio caro amico e Blogger portoghese che da solo ( io l’ho solo consigliato quando aveva bisogno di conferme ), in 9 mesi, si è completamente trasformato ( come potete vedere nelle 2 foto qui pubblicate ).

Io e Pieter ci conosciamo bene e abbiamo passato negli ultimi 2 anni molto tempo insieme e, a scanso di equivoci, vi posso dare la mia parola d’onore che quanto fatto è solo frutto di allenamento, alimentazione ed integrazione, il tutto condito da una volontà di ferro e quello che a molti manca: positività e perseveranza ( anche una buona genetica naturalmente ).

Ricordo a tutti coloro che da tempo mi seguono che alla HITA ( High Intensity Training Academy ) ogni anno vengono realizzati corsi, seminari e Convention in chiave HIT ( Alta Intensità ) su allenamento e alimentazione nel Bodybuilding, è possibile dare un’occhiata ai programmi dei vari corsi aprendo la sezione “Corsi HITA” di questo sito. o contattandomi direttamente attraverso una Mail privata dalla sezione CONTATTI.

Dieta e allenamento: prima e dopo

Oggi volevo farvi conoscere Francesco ( nome inventato per prottegere la Privacy ), un ragazzo che da tempo seguo su dieta e allenamento.

Quando Francesco si rivolse a me aveva già perso una ventina di Kg ed era stabile da tempo ( foto in alto ), decidemmo di intraprendere insieme un percorso a base di Paleo Dieta con cicli di nutrienti differenziati e coincidenti con allenamenti in stile Heavy Duty.

I risultati, nelle foto in basso, dopo circa 3 mesi.

La cosa notevole di questo percorso è il recupero quasi totale dell’elasticità della pelle nella zona addominale che normallmente, considerando il forte sovrappeso precedente, tende a non ritornare più aderente.

In questo caso ho aggiunto al programma anche 35 minuti di attività aerobica 3 volte alla settimana ( cosa che come sapete normalmente non faccio ).

Ricordo a tutti coloro che da tempo mi seguono che alla HITA ( High Intensity Training Academy ) ogni anno vengono realizzati corsi, seminari e Convention in chiave HIT ( Alta Intensità ) su allenamento e alimentazione nel Bodybuilding, è possibile dare un’occhiata ai programmi dei vari corsi aprendo la sezione “Corsi HITA” di questo sito. o contattandomi direttamente attraverso una Mail privata dalla sezione CONTATTI.