Obesità e rispetto di se stessi

Obesità e rispetto di se stessi

Perché un post sull’obesità?

Mi trovo da qualche giorno a Tenerife ( Spagna ) per lavoro, si, vi anticipo la risposta, stiamo diffondendo l’Alta Intensità anche in Spagna e abbiamo iniziato dalle isole Canarie.

Ieri dopo una giornata di lavoro sono andato due ore in spiaggia, dalle 15 alle 17, così da recuperare, distrarmi e sintetizzare un po’ di Vitamina D.
Appena arrivato non ho potuto esimermi dal notare il livello di danno arrecato dallo stile di vita occidentale alla nostra salute in primis e ai nostri corpi di riflesso.

La foto che vedete è stata scattata in spiaggia, ho scelto questo signore perché stava dormendo, ma avrei potuto sceglierne almeno altri 30 più o meno nelle stesse condizioni, dal momento che la spiaggia era letteralmente piena di uomini, donne e bambini obesi.

Nella cultura Buddista il corpo viene considerato come un tempio e quindi dovrebbe essere trattato con il rispetto dovuto ad un luogo di culto, nella cultura occidentale il corpo è invece diventato una latrina pronta ad essere riempita da ogni porcheria immaginabile.

Mi chiedo: “se non si ha rispetto per se stessi come è possibile averne per gli altri?”, “l’infischiarsi della natura e del prossimo, tipico della nostra civiltà occidentale, è forse diretta conseguenza del non rispetto di se stessi?”.

Lascio a voi le risposte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *